#accendidoro #accendilasperanza 2020

Settembre è il mese scelto da Childhood Cancer International – CCI – per accendere l’attenzione di tutti sulle problematiche e sui diritti di tutti i bambini e gli adolescenti malati di cancro attraverso l’illuminazione di luce dorata di edifici, monumenti e punti simbolici di paesi e città in tutto il mondo, e la distribuzione pubblica, nei luoghi di cura e nelle case d’accoglienza del Nastrino dorato, simbolo dell’Oncoematologia Pediatrica. L’oro è il colore scelto per rappresentare la loro forza, il coraggio e la resilienza.

CCI è una rete mondiale di genitori riuniti in centinaia di associazioni presenti in 5 continenti per difendere il diritto alle cure e alla buona qualità di vita di tutti i bambini e gli adolescenti malati, assistere il nucleo famigliare, spingere la ricerca. In Italia è rappresentata dalla Federazione di Associazioni di Genitori Oncoematologia Pediatrica – FIAGOP Onlus.

FIAGOP scenderà in campo con le sue associazioni distribuite su tutto il territorio nazionale da lunedì 21 a domenica 27 settembre, per dare vita alla Campagna di Sensibilizzazione nazionale “ACCENDI D’ORO, ACCENDI LA SPERANZA”, alla cui riuscita tutti sono invitati a collaborare.

L’Associazione Chiara Paradiso ha distribuito i tatuaggi col fiocco dorato ai responsabili dei reparti pediatrici e day Hospital oncoematologici pediatrici del AOU Ruggi di Salerno e dell’Ospedale Umberto I di Nocera. Il 24 Settembre ha condiviso un momento protetto con i volontari e una rappresentanza delle mamma: fiocchi e palloncini dorati per le amiche speciali e i #volontari dell’ #associazionechiaraparadiso ; la cara Daniela a sorpresa ha preparato in dono per l’occasione una meravigliosa torta dedicata!

Settembre è in tutto il mondo il Childhood Cancer Awareness Month (CCAM), il Mese Internazionale di sensibilizzazione sul Cancro Pediatrico, un evento che ha lo scopo di accendere l’attenzione sull’impatto del cancro dei bambini e degli adolescenti e sulle loro famiglie.

(altro…)

Share

Il Sogno di Chiara 12 – Consegna Ludo

Saranno consegnati il prossimo giovedì 3 settembre 2020 alle ore 11.00 all’Azienda Ospedaliera Universitaria San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno i tre presidi sanitari acquistati dall’associazione Chiara Paradiso di Pontecagnano – Faiano.

progetto ludo locandina consegna

Il Primario, la caposala, il personale tutto, in segno di riconoscimento, hanno espresso il desiderio di dedicare il nuovo ambulatorio medico del Day Hospital in ricordo della piccola Chiara Paradiso. Un grande risultato che si realizza raggiunto grazie ai donatori e ai volontari che hanno creduto in questo sogno ovvero quello di rendere gli ospedali più vicini alle esigenze dei più piccoli, colpiti, purtroppo, da importanti patologie. Questi presidi sono per noi importanti risultati che permettono ai bambini di vivere meglio la malattia e le degenze in ospedale.

“A nome mio e del personale della divisione di Pediatria ringrazio l’associazione Chiara Paradiso per la preziosa donazione di una ludobarella e ludocarrozzina che saranno utilizzate per il trasporto dei piccoli pazienti nel percorso diagnostico e radioterapico – commenta il primario Rosario Pacifico – tutto ciò si inserisce in un progetto ormai da tempo perseguito, ovvero di rendere quanto meno impattante il ricovero ospedaliero accogliendo i piccoli in un ambiente gioioso dove la malattia si vive meno traumaticamente “.

(altro…)

Share

Progetto Ludo

Prossima consegna dei materiali sanitari ludobarella e ludocarozzina per il reparto di Pediatria dell’ Azienda Ospedaliera Universitaria San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona  di Salerno

Progetto Ludo, prossimi alla consegna dei due dispositivi sanitari per il reparto di Pediatria dell’ Azienda Ospedaliera Universitaria San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona  di Salerno.

A breve, speriamo per questa estate 2020, consegneremo all’ospedale due “innovativi” sistemi di trasporto per i piccoli pazienti: la ludobarella e la ludocarozzina.

I due simpatici presidi serviranno per trasportare i bambini e i ragazzi all’interno della struttura sanitaria in modo allegro e amichevole. La ditta che ha realizzato la ludobarella e la ludocarrozzina è LMP – Lavorazione Materie Plastiche SRL di Ferrara che ha abbellito i mezzi.

L’acquisto e la realizzazione di questi due presidi si è realizzato con una prima raccolta fondi a cui hanno fatto seguito altre donazioni private. La cifra totale di spesa è stata coperta con i fondi del 5 per mille 2017.

Il totale speso per il progetto Ludo è € 12.386,66.

Entrambi gli ausili sanitari saranno consegnati con una cerimonia ufficiale a Salerno per essere utilizzati presso il Day Hospital  oncoematologico di Pediatria dell’ A.O.U. San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona.

(altro…)

Share

Gesti che fanno bene al cuore!

Sono tante le famiglie che ogni anno combattono il cancro accanto ai loro bimbi .

Noi associazioni siamo il riferimento per le diverse difficoltà che possono emergere durante il percorso di cura. Il nostro è un impegno costante per fornire sostegno che va da quello economico a quello affettivo, sociale e psicologico, dal quale nascono gesti che fanno bene al cuore.

Ci siamo da quasi 11 anni  e ci saremo sempre perché è la nostra missione.

Milioni di famiglie in molti paesi del mondo stanno combattendo per il Coronavirus. Un bambino malato di tumore e la sua famiglia, è costretto a vivere una realtà simile per lunghissimi periodi.

Oggi più di sempre, dobbiamo continuare ad esserci perché per loro è tutto più pericoloso e pesante: una emergenza nell’emergenza.

Per migliorare la qualità della vita dei bimbi, da anni oltre a portare giochi, favole, risate, ascolto, sorrisi, forniamo di beni strumentali  le pediatrie e i Day Hospital ematoncologici delle strutture ospedaliere in cui operiamo.

Oggi siamo chiamati a sostenere anche progetti di immediata realizzazione per fronteggiare la pandemia, in rete con altre associazione salernitane.

Un ringraziamento sentito e dovuto a tutti i  Soci, i Volontari, i Sostenitori e gli Amici dell’Associazione Chiara Paradiso perché tutti insieme abbiamo potuto realizzare i seguenti progetti: (altro…)

Share
1 2 3 39